Forum ufficiale della FIPL, Federazione Italiana Powerlifting
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Tonymusante
Admin
avatar

Messaggi : 1467
Data d'iscrizione : 06.09.10
Età : 55
Località : Roma

MessaggioTitolo: Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.   Ven Mag 03, 2013 12:14 pm

Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute cheers


Molti anni fa accompagnai i miei genitori in quel di Salsomaggiore, dove erano soliti recarsi per le annuali cure termali e certo allora non immaginavo che un giorno mi sarei nuovamente avvicinato a quelle che chiamano le “terme della salute”, in occasione degli Italiani di powerlifting, così da mischiarmi e confondermi tra le centinaia di atleti, tecnici, dirigenti e accompagnatori a vario titolo costituenti le… “torme degli Assoluti”. scratch

Poiché la compagine di cui sono referente è ormai piuttosto pingue di atleti agonisti ed aspiranti tali, è giusto operare, gara per gara, quella selezione che è tale ed insita pure nella denominazione della squadra, per decidere di comune accordo chi partecipa a l’uno o all’altro dei contest FIPL.
Sicché ai Campionati Italiani partecipano 7 Tony’s, tra uomini e donne, equamente distribuiti nelle tre giornate previste dal calendario, il che consente loro di pianificare con comodo le rispettive trasferte in base agli orari di gara delle categorie, mentre obbliga il master Tony ad un soggiorno prolungato, che inizia giovedì 25 aprile e terminerà nel tardo pomeriggio di domenica 28.
Arrow
Pertanto, dopo un mattutino allenamento equipped nel giorno della Liberazione, in cui mi fanno compagnia coloro che non prenderanno parte alla competizione, parto alla volta della località termale insieme a Raf_Pl, che gareggerà venerdì pomeriggio nella cat. -83kg. con biker2.
La scaletta dei gruppi è per me densa di impegni: laddove non ho atleti da seguire, sono arbitro; se voglio inserire un paio di personali workouts, per non interrompere la preparazione nella bench press, dovrò quasi obbligatoriamente sfruttare l’orario mattutino delle 8 di sabato e domenica quando, libero da impegni, potrò trovare altrettanto liberi i rack dai nugoli di lifters in warm up.
Sarà proprio l’opzione che sfrutterò per proseguire il mio programma Korte ma, alla fin fine, tutto ciò poco interessa; quel che va giustamente posto in rilievo in un diario di gara è la prestazione dell’atleta; nella fattispecie, il susseguirsi in pedana dei prodi T-boys nelle categorie di pertinenza. Very Happy


Raf_Pl
è il primo dei miei ragazzi a entrare in gara ed è alla sua prima competizione completamente attrezzato. In passato ha indossato il corpetto e le fasce in Coppa Italia ma non aveva la maglia da panca che, per la precisione, non possiede tuttora! Il suo guardaroba è un mix di storie precedenti e di manifestazioni trascorse: ha il corpetto da squat appartenuto ad abacus e che ormai comincia a straripare per i suoi cosciotti da power ranger o da omino Michelin in versione dark; il corpetto da stacco, senz’altro più comodo, è un’eredità del T-doc Imerio e infine la maglia, vetusta e gloriosa, è quella del record juniores di Powermechanic e, pertanto, definita la “Omar181”!
In realtà in quella maglia - indossata due sole volte a sorpresa, quando eravamo ormai rassegnati a gareggiare senza – Raf ci sguazza come se si trattasse di una Fruit.
Comunque il percorso viene ampiamente rispettato: 170/180/190 nello squat, 115 nella bench con un nullo a 125 che lascia adito a qualche dubbio, infine 190/205/215 nello stacco, per un totale complessivo che porta a 520chili più che buoni per uno junior in crescita.
Certo il raffronto con le gare precedenti è notevole ma, in realtà, siamo di fronte ad uno sdoppiamento di personalità degno del Dott. Jekill & Mr. Hide: prima, quando era raw, la sua identità corrispondeva a Raf Rov.. elli….ora siamo di fronte a Raf Gear…elli! Rolling Eyes


Biker2
determinato e massiccio come sempre, anche se un po’ acciaccato tra spalle e ginocchia, Francesco non smentisce il curriculum che lo vuole Vice Campione europeo master II.
L’inizio in realtà non è del tutto esaltante: alla prima prova di squat, a seguito di un’indecisione o uno sbilanciamento, il bilanciere gli scivola lungo la schiena aprendogli l’impugnatura e provocando una pericolosa carambola che coinvolge anche il povero spotter, catapultato fuori pedana; un pizzico di apprensione e logico smarrimento ma il nostro non è tipo da farsi sopraffare dall’emotività; in seconda lo squat è magistrale con l’identico carico ed in terza prova, con 260.5kg., ottiene il nuovo record di squat M2 nella categ. -83.
La panca procede tranquilla e nello stacco, dove si sente a proprio agio, migliora il suo precedente primato portandolo a 270.5.
Al termine della gara è 4° in classifica generale, dietro campioni come Sanasi, Carniel e Silvas più giovani di 10 anni (quest’ultimo), 20 (il primo) e quasi 30 anni (il secondo). La vittoria dell’assoluto Master II, a fine manifestazione, gli regalerà una meritata convocazione ai prossimi europei master. bounce


Berserk
autore di una prestazione tecnicamente inappuntabile, con 9 prove valide, migliora tutti i suoi personali con un entusiasmo ed un carattere volitivo che lo hanno portato, nel corso della preparazione, a riservare ad ogni particolare delle alzate una cura quasi maniacale. Nello squat è decisamente a buon punto; nella bench, dove esordiva attrezzato, deve ancora migliorare parecchio ma nel deadlift si concede un’ultima alzata a 250chili che, di fatto, lo introduce con merito nella scia della tradizione degli stacchisti della squadra.
Come ogni medaglia ha il suo rovescio, pure per Marco pare sussistere un ingombrante problema: convinto che l’ipertrofia della massa magra derivi da un poco ortodosso processo di “inquartamento”, dispensa a tutti questo termine quale complimento per i loro progressi muscolari e, coerentemente, procede nella propria pericolosa trasformazione in grande rettile dell’era terziaria.
Cosicchè, non inquadrando bensì inquartando il problema, segue una dieta a base di minestra con quadrucci, formaggio quartirolo ed un quartino di vino, cambiando residenza nel popolare quartiere romano del Quarticciolo ed allenandosi con la quadra bar per evitare podi, mirando diretto al quarto posto. Non a caso, dopo la gara, mi ha inviato un sms felice per aver totalizzato nello stacco 1/4 di tonnellata e gli amici sussurrano che si sia giocato le tre alzate più il totale puntando a una quaterna.
Siamo tuttavia sicuri che cotanto sforzo produrrà senza dubbio qualcosa di positivo, perlomeno in campo scientifico dove ormai, perduta ogni speranza di pervenire alla quadratura del cerchio, si punta su Berserk per l’inquartamento del quadro.!!! affraid


Powerchef
Siamo ormai talmente abituati alle sue performance nello stacco, da far passare quasi inosservato il fatto che Damiano si regala finalmente uno squat degno del proprio massimale raw.
Come già accaduto in passato, si dimostra poco reattivo e tecnico nelle prime prove di squat e bench dove pare rassegnato ad un approccio superficiale. Tuttavia, con disciplina, accetta suo malgrado di ripetere i 255kg. di squat, giudicati poco profondi (2 su 3), senza cadere nell’errore di una rincorsa della prestazione; recuperata la prova, piazza la terza alzata a 270kg., che costituiscono un carico da lui mai provato sulle spalle, dimostrando di valerli tutti e riuscendo a restare nelle posizioni di vertice della classifica. Nella bench sembra ripetersi il menu ma lui, da bravo chef, riesce a proporre il piatto alternativo recuperando ancora una volta in terza prova.
Nello stacco questi problemi non si sono mai presentati e 290kg. salgono facilmente; i 306kg. della seconda prova rappresentano già il nuovo record italiano eppure è proprio nel finale pieno di pathos che da il meglio di se quando, con un’alzata tirata al cardiopalma, sposta ulteriormente in alto il record di stacco della cat. -93 a 313kg., che gli garantiscono inoltre un insperato podio agguantato per mezzo chilo e, soprattutto, un totale di 740.5kg, che migliorano di oltre 35kg. il proprio precedente dell’ultima Coppa Italia. sunny


Powerlilly
gareggia a soli 9gg. dall’europeo impegnandosi comunque ad onorare un Campionato Assoluto.
Realisticamente siamo ben consapevoli che non ci sarà storia contro i mostri sacri dell’est e del nord Europa e dunque Roberta preferisce intanto assicurarsi un titolo italiano nella gara completa, finora mai conseguito (in passato 3 podi agli Assoluti di Pl e 2 titoli italiani di specialità). Evitiamo lo stress delle terze prove, rinunciando pure ad una prova integrativa ciò nonostante, in una gara moderatamente minimalista, c’è spazio per 350 chili di totale.
Lilly è pronta e agguerrita per un’esperienza continentale che sarà giocoforza ben diversa dalla WEC del 2011, dove colse l’oro; è tuttavia concentrata ad affrontarla in questo spirito, mirando a dare il meglio di se nell’ottica delle prestazioni personali, sia sulle singole alzate che nel complesso. Sarà senza dubbio un ottimo viatico per le gare imminenti della restante parte di stagione e per il futuro meno prossimo.
A gara conclusa, qualunque sia l’esito, ci attende una bella Pilsneer. cheers


DonnaSara
alla vigilia di una nuova convocazione per gli europei master, sceglie la strada più logica per preparare la successiva avventura europea: scende di categoria, rientrando nella -72kg.
Si avverte come ovvio lo stress psicofisico, calano leggermente le prestazioni ma gli standard dei nuovi record da abbattere sono tranquillamente alla portata della nostra indomita guerriera e le consentono di conquistare i record master II nella panca, nello stacco e nel totale.
Ad Hamm, in Lussemburgo, farà tesoro dell’esperienza trascorsa e senza conoscere soste, poiché pronta a preparare il 2014 quando per prima, tra le attuali atlete italiane in attività, veleggerà nei master 3. queen


Lady Terry
nella telefonata del venerdì, quando mi chiede notizie dei compagni di squadra che hanno già gareggiato, mi comunica di aver una forma influenzale che le procura uno stato febbricitante con brividi di freddo; so che partirebbe lo stesso perché viaggia con Sara e Roberta ma le faccio almeno presente l’opportunità di non scendere in pedana. Naturalmente conosco già la risposta: non preoccuparti, domani sto meglio! Non lo metto in dubbio anche se un conto è star meglio ed un altro è infilarsi dentro l’attrezzatura con 90 chili caricati sulle spalle.
Il sabato arriva al Palazzetto dopo la gara di Marco e Damiano ed ha l’aspetto di un fazzoletto lavato candido; però non sarebbe lady Terry se si tirasse indietro, per cui parlo brevemente con Lord Gabry (che è il Principe consorte) e capisco che non è il caso di insistere.
Il giorno dopo infatti è in pedana, per la prima volta con un corpetto da squat e migliora i suoi personali, dispensando al solito sorrisi e simpatia a tutti coloro che le si avvicinano ed a cui certo non da l’idea delle proprie precarie condizioni.
Terminato l’inno nazionale Lady & Lord non indugiano altro tempo: sapendo del repentino acquisto da parte dell’ intera squadra del bilanciere di gara, che ha visto il susseguirsi delle prodezze di decine di atleti, caricano tosto nella vettura nobiliare d’ordinanza il poderoso Eleiko omologato IPF, provvisto dei blocchi regolamentari e partono alfine in incognito alla volta della Capitale, rinunciando alla prevista scorta ed alla protezione del corpo Diplomatico britannico, onde evitare che Servizi segreti stranieri insospettiti possano intercettare il prezioso carico. pirat



Così narravansi le gesta de nobili dame guerriere e valorosi cavalieri antiqui in quel di Salso, alle terme della salute, seguendo orme sul suolo assolato, per le solite irte salite, tra le trame degli assaliti e nel tormento degli Assoluti. study


_________________
i pesi pesano....non c'è niente che pesi quanto un peso...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
powerlilly

avatar

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 21.09.10
Età : 43
Località : roma

MessaggioTitolo: Re: Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.   Ven Mag 03, 2013 3:45 pm

Mister! Come sempre aspetto con ansia i tuoi resoconti di gara!!!
Dopo l'introduzione, il diario di Raf e quello di Francesco, alla QUARTA parte, il diario di Marco, mi sono piegata in due!
Troppo bella!!! Very Happy
Altre parole, dato il mio stato mentale a dir poco precario, ad ormai sempre meno ore alla partenza, non riesco a trovarle:

thanku sei il migliore! king

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Raf_PL



Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 23.01.12

MessaggioTitolo: Re: Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.   Ven Mag 03, 2013 4:58 pm

Resoconto davvero fantastico WinkWink la parte su Marco è qualcosa di unico e sono convinto che il suo personale di stacco era già auspicabile agli assoluti di stacco , ma ,purtoppo, la febbre QUARTANA gli ha impedito di dare il massimo ahah WinkWink ora voglio seguire anche io la dieta dell'inquarto visto che è collegata a tali kili sul bilanciere Wink
Per quanto riguarda preparazione e gara non posso fare altro che ringraziarti Wink Wink grazie Tony!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
berserk

avatar

Messaggi : 1072
Data d'iscrizione : 05.06.11
Età : 40
Località : Frosinone

MessaggioTitolo: Re: Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.   Ven Mag 03, 2013 5:18 pm

lol! muoio! lol!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Damiano91



Messaggi : 290
Data d'iscrizione : 30.08.12
Età : 26
Località : Pomezia

MessaggioTitolo: Re: Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.   Ven Mag 03, 2013 6:33 pm

Bellissimo resoconto, come al solito! Marco si è inquartato, ma anche tu Raf non scherzi! Tu sei in perenne dieta da inquarto!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
berserk

avatar

Messaggi : 1072
Data d'iscrizione : 05.06.11
Età : 40
Località : Frosinone

MessaggioTitolo: Re: Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.   Ven Mag 03, 2013 7:16 pm

...dimenticavo: onore a Mastro Tony oltre a tutto quello che ha fatto per noi in questi mesi di preparazione, per la sempre sopraffina e perfetta strategia di gara Wink
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
claudius

avatar

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 09.12.11
Età : 49
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.   Ven Mag 03, 2013 9:21 pm

Sentir narrar le glorie in quel di Salso, dimostra ancor di più il valor della gloriosa armata!
Se poi a narrar le glorie e' l'Imperator "Musante",
che ha condotto i giochi con passion ed arte,
non resta che gridar "onore ai T-boy s, alle T-girls e a TonyMusante!". cheers


Il vostro menestrello Claude. jocolor
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Psico

avatar

Messaggi : 507
Data d'iscrizione : 14.09.10

MessaggioTitolo: Re: Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.   Sab Mag 04, 2013 10:08 am

hahhah lol! ma come hai fatto a scrivere il resoconto su berseck...l'inquartamento del quadro!! lol!

Bravissimi tutti, sempre più kg e sempre più record!! Un peccato non esserci potuto stare!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
UngePL

avatar

Messaggi : 300
Data d'iscrizione : 14.09.10
Età : 35
Località : Torino

MessaggioTitolo: Re: Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.   Mar Mag 07, 2013 11:57 am

Ciao Tony, solito bel resoconto!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://about.me/giuseppezangari
LadyTerry

avatar

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 05.10.11
Età : 50
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.   Mer Mag 08, 2013 12:34 pm

Mister Tonymusante .... bellissimo resoconto post-Assoluti!!!
....e contagiata da Berserk isto il peso di domenica mattina "mè sto a 'nquartà pure io"....
Ciao e grazie

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
POWERCHEF

avatar

Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 19.09.10
Età : 32
Località : ROMA

MessaggioTitolo: Re: Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.   Ven Mag 10, 2013 1:09 am

Grande Mister per la storia che ad ogni gara ci proponi computer
Questa gara è stata la più emozionante da quando gareggio..Kili più impegnativi e atleti sempre più forti e spregiudicati a rincorrere le prime posizioni tapis
Come al solito ci hai pensato tu scratch a contare fino all'ultimo kilo per conquistare il prestigioso podio con l'ultima prova di stacco.. ed io invece ho pensato a fare lo stacco con la wilks più alta di tutta la competizione.. azz
Colgo l'occasione, come tutte le gare, per sottolineare il bell'ambiente che si vive in gara e nel backstage e grazie per tutte le emozioni che ci da il PL!! thanku
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
abacus

avatar

Messaggi : 780
Data d'iscrizione : 14.09.10
Età : 27

MessaggioTitolo: Re: Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.   Mer Mag 29, 2013 10:13 pm

Me l'ero perso! Vado a letto col sorriso ahah Very Happy Complimenti di nuovo a tutti!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.   

Tornare in alto Andare in basso
 
Il saluto degli Assoluti dalle Terme della salute.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» abbigliamento sottotuta
» La gestione del “Degli Ulivi” passa all’A.S. Andria
» Un saluto
» Il calvario degli adesivi ai vetri.
» Un saluto a tutti da un maniaco della pulizia dell'auto!!!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Powerlifting Italia Forum :: Powerlifting Italia Forum :: Meets and Events-
Andare verso: