Forum ufficiale della FIPL, Federazione Italiana Powerlifting
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 13 ... 23  Seguente
AutoreMessaggio
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Sab Nov 22, 2014 7:17 pm

Cavolo è ci ho anche fatto attenzione.... Per l'affondo devo e posso fare di piu, però per le ginocchia io più di così non riesco a stenderla XD
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Lun Nov 24, 2014 6:27 pm

bw: 85,1

Panca:
10 x 20
8 x 40
5 x 60
3 x 80
1 x 100
board 4 cm: 1 x 110/115
board 8 cm: 1 x 120
3 x 2 x 87,5
3 x 3 x 82,5

Squat con fermo in basso di 3":
10 x bw/20
8 x 40
5 x 60
3 x 80
6 x 3 x 92,5

Trazioni strette presa prona e inversa:
9 9 5 6 5 6

Bicipiti:
4 x 10 x 10+10

Stretching

Ottima la panca, le singole sono state abbastanza veloci e tecniche! Molto faticoso lo squat, ho provato a serrare le ginocchia e a scendere di più anche se non sono ancora contento dei risultati...purtroppo il peso era abbastanza pesante a causa del fermo in basso e ad un certo punto perdevo la concentrazione per pensare solo a chiudere l'alzata, ma nelle precedenti serie sono sceso un po di più.

Ecco i video dell'ultima serie di squat e della singola a 115 con board 4 cm nella panca:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]



Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Mer Nov 26, 2014 5:51 pm

bw: 84,5

Panca:
10 x 20
8 x 40
5 x 60
3 x 70
da qui fermo al petto di 3"
3 x 3 x 82,5
3 x 3 x 85

Squat:
8 x bw/20
6 x 40
4 x 60
3 x 2 x 75
3 x 1 x 90

Military:
8 x 20
6 x 30
4 x 45
(3 x 55  2 x 60  1 x 65) x 2

French press:
6 x 15 /25
5 x 6 x 35

Parallele:
3 x 8 x bw+15
7 x bw+17,5

Stretching

Oggi ho saltato lo stacco e fatto un po di panca e squat come recupero attivo per la gara, venerdi salterò l'allenamento e poi si va!
Di panca spero di arrivare a 115, stacco sarà tutto un esperimento perchè da quando sono passato al sumo non ho mai provato oltre l'80% quindi non so ancora come reagisco al peso, spero di confermare almeno i 160 che avevo nello stacco classico.
Di squat saranno cavoli amari, mi sto sentendo sempre affaticato in questo esercizio, mi manca esplosivita, scendo troppo poco, insomma vedremo come andrà....
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Lun Dic 01, 2014 10:50 am

Riepilogo della gara a messina svolta ieri (Domenica 30/11)

bw: 85,6

Squat:
115 ok 130 ok 140 x

Panca:
105 ok 115 x 115 x

Stacco:
150 ok 155 ok 170 x

Sono contento per lo squat, le aspettative erano molto basse, non pesavo di andare oltre i 125 invece i 115 sono saliti su molto veloce e cosi nella seconda ho dichiarato 130. Anche questi sono saliti abbastanza puliti, forse ho esagerato nei 140 della terza prova, 135 sono quasi sicuro che ci sarebbero stati.

La panca sono un co.....ne!! Ho ripetuto lo stesso errore della gara ad augusta, avrei dovuto fare 100 110 e poi tentare i 115 solo come ultima prova, i 110 li avrei fatti sicuramente e avrei avuto 5 kg in piu nel totale.

La gara di stacco è stata quella più strana, qualcosa me l'aspettavo a causa del passaggio dal classico alla nuova tecnica sumo ma non pensavo di fare dei pesi cosi bassi. Nella prima prova 150 li ho alzati lentissimi, un solo kg in più e non sarebbero saliti. Così nella seconda prova ho dichiarato 155 ma li ho alzati con la tecnica classica, ovviamente sono saliti veloci, erano pesi che sapevo di avere. Poi Nella terza prova ho ancora una volta esagerato dichiarando 170 che non sono arrivati neanche alle ginocchia. Avessi dichiarato 165 li avrei sicuramente alzati, ma va bene cosi...

Sarà per la prossima!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
°°sOmOja°°

avatar

Messaggi : 1922
Data d'iscrizione : 07.09.10

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Lun Dic 01, 2014 2:51 pm

ciao fede
hai trascorso una giornata immerso in un ambiente pieno di passione per lo sport, hai fatto delle buone alzate (quelle valide) e alcuni errori di valutazione che possono essere una ricchezza per te se saprai trarne insegnamento

Quello che ho visto io è che sei una bestia che sicuramente sta ampiamente sotto il proprio potenziale
nello squat credo beneficeresti di calzature con tacco per i motivi di cui discutevamo (piede pronato e scarsa mobilità della tibio-tarsica), il resto lo fa la ripetizione fino alla nausea del gesto atletico (le modalità le deciderà il tuo allenatore).
cerca di impostare un'accosciata un pò oltre il valido per una tua tranquillità (eviterai di temere il nullo) ma anche per il giudice che ti vede e che oggettivamente non potrà sbagliare nel valutare la bontà dell'alzata.

la panca mi sembra abbastanza buona (dovrei rivedere i video), anche qui cambierei scarpe per evitare nulli inutili

stacco: il tuo sumo sembrava un classico a gambe larghe (è solo un'osservazione, non una critica, io ho un sumo peggiore del tuo). Se deciderai di mantenere questo stile ti consiglio di lavorare molto sul posizionamento del bacino, eventualmente iniziando con degli esercizi propedeutici (stacco con manubrio, stacco sumo parziale, riducendo l'altezza da terra man mano che migliori l'incastro). Viceversa valuta la possibilità di tornare al classico nel quale mi sei sembrato naturalmente forte

sei un ragazzo sveglio, è giusto che ti affidi alla saggia guida di Antonio ma devi anche avere le nozioni base sul regolamento di gara per evitare le sorprese di cui abbiamo parlato (mancata estensione delle ginocchia nello squat, piede sollevato nella panca, strattonamento prima dell'alzata di stacco). Per questo motivo ti consiglio di dedicare 5 minuti alla lettura dell'estratto del regolamento (o meglio ancora del regolamento completo) sul sito fipl

ancora, complimenti, è stato un piacere conoscerti di persona.
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Lun Dic 01, 2014 3:18 pm

Grazie mille Claudio, è stato un vero piacere anche per me poterti conoscere!

Per le scarpe ho provveduto poco fa a fare l'ordine!

Il regolamento avevo già deciso di andarmelo a STUDIARE!

Invece per quanto riguarda il sumo ho deciso di darmi ancora un po' di tempo per vedere come evolve la situazione, perchè io penso che migliorerà molto lavorando con carichi pesanti...cioè la settimana prima della gara avevo fatto 8x2 con 127,5 kg senza cinta tranquillo e fresco...per ragioni logiche non può essere che 150 sia il mio limite....
Se il miglioramento non ci sarà tornerò allo stacco classico....

Ad ogni modo non ho ben capito cosa intendi per stacco classico a gambe larghe, la definizione che hai dato al mio sumo...potresti spiegarmi meglio cosa ho sbagliato?

Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
lazy



Messaggi : 934
Data d'iscrizione : 14.09.10
Età : 41
Località : PT

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Lun Dic 01, 2014 3:57 pm

Bravo Federico!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
°°sOmOja°°

avatar

Messaggi : 1922
Data d'iscrizione : 07.09.10

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Lun Dic 01, 2014 4:40 pm

E' più difficile a spiegarsi con le parole che dal vivo
comunque il tuo stacco sumo ha pochissima spinta di gambe (il ginocchio è bloccato in posizione semiestesa e il sedere molto alto) e punta molto sull'estensione delle anche, come appunto si verifica generalmente nello stacco classico (Seppur con le differenze individuali)

Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Lun Dic 01, 2014 4:55 pm

lazy ha scritto:
Bravo Federico!

Grazie Lazy! Wink

°°sOmOja°° ha scritto:
E' più difficile a spiegarsi con le parole che dal vivo
comunque il tuo stacco sumo ha pochissima spinta di gambe (il ginocchio è bloccato in posizione semiestesa e il sedere molto alto) e punta molto sull'estensione delle anche, come appunto si verifica generalmente nello stacco classico (Seppur con le differenze individuali)


Si ho capito perfettamente!
In pratica succedeva che se abbassavo di più il sedere le spalle si portavano troppo dietro....la conseguenza era che le braccia subivano un'inclinazione e quindi una traiettoria del bilanciere non più verticale...
per questo mi sono impostato col sedere più alto....
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Mer Dic 03, 2014 7:32 am

Dimenticavo un aggiornamento importante!!

Esattamente da 5 settimane ho fatto iscrivere mio fratello in palestra, ovviamente fin da subito gli ho fatto fare un programma mirato alla forza! Aveva anche lui un passato sportivo e conosceva la panca, ma squat e stacchi li ha fatti per la prima volta 5 settimane fa....
Insomma vado al dunque...Domenica ha partecipato anche lui alla gara a Messina, si è classificato 2° nella -75 kg facendo una sola prova nulla... Ha tantissimo potenziale soprattutto in squat e stacchi anche se tecnicamente deve ancora lavorare su alcune cosette, ma considerando il tempo che ha avuto a disposizione penso sia stato pazzesco!
Ecco le sue prove:

bw: 69,7 kg (19 anni)

Squat: 105ok 115ok 125ok
Panca: 70ok 80ok 85x
Stacco: 110ok 120ok 130ok
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
°°sOmOja°°

avatar

Messaggi : 1922
Data d'iscrizione : 07.09.10

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Mer Dic 03, 2014 1:53 pm

ciao federico
complimenti a tuo fratello per l'esordio e per i carichi considerata la giovane età (anche di allenamento)

ti sconsiglio però di farlo lavorare con programmi "per la forza" in senso classico, cioè ad alta intensità e medio-basso volume
ho notato e puoi chiedere anche a Lucia, la ragazza di angelo, che i principianti migliorano molto più in fretta, con meno infortuni e con maggiori benefici anche dal punto di vista strutturale (nel caso di tuo fratello credo che un pò di ipetrofia "funzionale" non gli dispiaccia) lavorando a medio-alto volume, intensità non massimale e range di ripetizioni medio-alte (6-15)

il motivo è intuitivo: la forza è un adattamento neurale ed aumenta fisiologicamente con l'apprendimento degli schemi motori.
se lavori a % di carico troppo alte e sei un principiante la tua capacità di reclutamento è troppo bassa così come la condizione fisica generale quindi tendi a sotto allenarti (oltretutto le alte % di carico spostano l'attenzione sul completamento dell'alzata più che sulla qualità della stessa).

lavorando sulle alzate del PL o su esercizi propedeutici ad essi con % di carico più basse, alto volume e maggiori ripetizioni per serie si facilitano gli adattamenti strutturali necessari a supportare lo sviluppo futuro, inoltre la ripetizione quasi "maniacale" del movimento da gara consente a chi si allena di migliorarsi in tempi più rapidi e a chi allena di correggere in modo continuo e prolungato eventuali diffetti esecutivi

per intenderci (poi fatti consigliare da Antonio se lo seguirà lui) ti faccio un esempio pratico

seduta 1:
squat o variante:
(schema - progressione su 9 settimane)
settimane 1-3: 5x10
settimane 4-6: 5x8
settimane 7-9: 5x6

panca o variante:
5 x 10

1 esercizio di tirata
(lat machine, trazioni, pulley, rematore manubrio etc)
stesso schema o solo 5x10

complementari braccia\petto o altri gruppi carenti\di difficile reclutamento

seduta 2:
Lento avanti o variante
schema

stacco da terra o stacco rumeno (lavorando sul setting)
schema

complementari spalle\addome\lombari

seduta 3
Panca o variante: schema

squat o variante: 5 x 10

1 esercizio di tirata
complementari come seduta 1

la progressione si può ripetere anche 2-3 volte e probabilmente continuerà a migliorare sia nei carichi che nelle esecuzioni
a quel punto potresti decidere di orientarti su programmi più specifici (ciclo russo, korte, etc), non farei neanche test 1RM ma considererei il carico da 6 reps = 80%
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Mer Dic 03, 2014 6:18 pm

°°sOmOja°° ha scritto:
ciao federico
complimenti a tuo fratello per l'esordio e per i carichi considerata la giovane età (anche di allenamento)

ti sconsiglio però di farlo lavorare con programmi "per la forza" in senso classico, cioè ad alta intensità e medio-basso volume
ho notato e puoi chiedere anche a Lucia, la ragazza di angelo, che i principianti migliorano molto più in fretta, con meno infortuni e con maggiori benefici anche dal punto di vista strutturale (nel caso di tuo fratello credo che un pò di ipetrofia "funzionale" non gli dispiaccia) lavorando a medio-alto volume, intensità non massimale e range di ripetizioni medio-alte (6-15)

il motivo è intuitivo: la forza è un adattamento neurale ed aumenta fisiologicamente con l'apprendimento degli schemi motori.
se lavori a % di carico troppo alte e sei un principiante la tua capacità di reclutamento è troppo bassa così come la condizione fisica generale quindi tendi a sotto allenarti (oltretutto le alte % di carico spostano l'attenzione sul completamento dell'alzata più che sulla qualità della stessa).

lavorando sulle alzate del PL o su esercizi propedeutici ad essi con % di carico più basse, alto volume e maggiori ripetizioni per serie si facilitano gli adattamenti strutturali necessari a supportare lo sviluppo futuro, inoltre la ripetizione quasi "maniacale" del movimento da gara consente a chi si allena di migliorarsi in tempi più rapidi e a chi allena di correggere in modo continuo e prolungato eventuali diffetti esecutivi

per intenderci (poi fatti consigliare da Antonio se lo seguirà lui) ti faccio un esempio pratico

seduta 1:
squat o variante:
(schema - progressione su 9 settimane)
settimane 1-3: 5x10
settimane 4-6: 5x8
settimane 7-9: 5x6

panca o variante:
5 x 10

1 esercizio di tirata
(lat machine, trazioni, pulley, rematore manubrio etc)
stesso schema o solo 5x10

complementari braccia\petto o altri gruppi carenti\di difficile reclutamento

seduta 2:
Lento avanti o variante
schema

stacco da terra o stacco rumeno (lavorando sul setting)
schema

complementari spalle\addome\lombari

seduta 3
Panca o variante: schema

squat o variante: 5 x 10

1 esercizio di tirata
complementari come seduta 1

la progressione si può ripetere anche 2-3 volte e probabilmente continuerà a migliorare sia nei carichi che nelle esecuzioni
a quel punto potresti decidere di orientarti su programmi più specifici (ciclo russo, korte, etc), non farei neanche test 1RM ma considererei il carico da 6 reps = 80%

Grazie mille claudio...in realtà ha sempre lavorato su 5 ripetizioni in squat e panca, solo nello stacco gli ho fatto fare una progressione da 5 a 2 ripetizioni...poi nelle 2 settimane prima della gara gli ho fatto fare delle prove a fine allenamento su 3 2 e 1 ripetizione tanto per abituarlo al peso....i risultato direi che è stato buono.... ora ovviamente che non c'è la fretta di gare imminenti lavoreremo (lui) sulle 8-6 reps.

Ad ogni modo ecco il mio allenamento di oggi:
bw: 84,4

Stacco:
Ho preso la decisione di tornare momentaneamente al classico.... la decisione è stata frutto di 2 ragionamenti... il primo è il fatto che per ora voglio bilancieri più carichi e il classico mi consente di averli con una tecnica penso discreta, mentre nel sumo dovrei tornare a fare lavoro tecnico propedeutico ecc.... e per ora non mia va!
Il secondo punto del ragionamento è che come mi ha fatto notare Claudio, nel classico sono "naturalmente" più forte...

8 x 50
5 x 80
3 x 100
1 x 120
1 x 140/145/150/145/145
5 x 3 x 120

Military:
8 x 15
5 x 35
3 x 45
3 x 55
2 x 60
1 x 65
3 x 57,5
2 x 62,5
1 x 67,5

French press:
6 x 15/25
2 x 6 x 35
3 x 6 x 37,5

Parallele:
3 x 8 x bw+15
6 + 2 x bw+17,5

Stretching

Inoltre ho preso una decisione, così come nella vita anche nello sport è importante darsi degli obbiettivi, ho deciso di scrivere i miei qui così che se non dovessi raggiungerli e qualcuno si ricordasse di questp che sto scrivendo allora sarà liberlo di prendermi per un pirla chiacchierone!! lol! lol! lol!
A novembre dell'anno prossimo ci sarà una gara importantissima in sicilia, il mio obbiettivo è arrivarci con questi pesi:
Sq: 170, Bp: 140, Dl:210
Mentre quelli attuali dovrebbero essere Sq: 130-135, Bp: 110, Dl: 160-165
Ovviamente vorrei arrivarci tenendomi sugli 85 kg di peso corporeo...

Forse è un obbiettivo troppo pretensioso?
Si, considerando i pesi attuali e il tempo a disposizione...
No, considerando il fisico di cui dispongo!
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
°°sOmOja°°

avatar

Messaggi : 1922
Data d'iscrizione : 07.09.10

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Mer Dic 03, 2014 8:55 pm

che gara ci sarà l'anno prossimo in sicilia?

p.s. il lavoro a basse ripetizioni non è che non funziona ma al di là del fatto che non è detto aumenti la forza in modo sensibilmente più rapido di un lavoro a medio\alte reps (stiamo parlando di principianti) bisogna tenere a mente che il tempo di adattamento delle aponeurosi (cioè delle inserzioni tendinee), dell'osso e delle cartilagini è più lungo rispetto agli adattamenti muscolari (più rapidi) e di quelli neurali (velocissimi).
Per questo motivo è importantissimo non avere fretta nell'incrementare i carichi dei principianti, si rischia di rovinarli solo per il desiderio di appagare l'ego loro e del trainer.
te lo dice un pirla che dopo 3 mesi di allenamento faceva 100kg di panca con tecnica dubbia e dopo pochi mesi di stacco 200kg no cinta
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Mer Dic 03, 2014 9:12 pm

°°sOmOja°° ha scritto:
che gara ci sarà l'anno prossimo in sicilia?

p.s. il lavoro a basse ripetizioni non è che non funziona ma al di là del fatto che non è detto aumenti la forza in modo sensibilmente più rapido di un lavoro a medio\alte reps (stiamo parlando di principianti) bisogna tenere a mente che il tempo di adattamento delle aponeurosi (cioè delle inserzioni tendinee), dell'osso e delle cartilagini è più lungo rispetto agli adattamenti muscolari (più rapidi) e di quelli neurali (velocissimi).
Per questo motivo è importantissimo non avere fretta nell'incrementare i carichi dei principianti, si rischia di rovinarli solo per il desiderio di appagare l'ego loro e del trainer.
te lo dice un pirla che dopo 3 mesi di allenamento faceva 100kg di panca con tecnica dubbia e dopo pochi mesi di stacco 200kg no cinta

Mondiali wdfpf a Gela!

Comunque si il discorso delle basse ripetizioni lo avevo capito.
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
leone

avatar

Messaggi : 823
Data d'iscrizione : 08.11.10
Età : 26
Località : Messina

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Mer Dic 03, 2014 11:05 pm

Ciao Federico, hai qualche info su questa gara? ci saranno sicuro i mondiali? Perché io mi ricordavo il campionato italiano. Se non ricordo male è gara raw e equipped giusto?
Ci si deve classificare in altre gare per partecipare? Non conosco bene questa federazione
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Gio Dic 04, 2014 6:35 am

Onestamente non saprei dirti....io ho letto solo la data e il luogo nel calendario delle manifestazioni 2015....
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Ven Dic 05, 2014 5:47 pm

bw: 84,1

Box Squat:
8 x 20/40
5 x 60
3 x 80
1 x 100/105/110

Squat:
3 x 2 x 100
3 x 3 x 95

Panca:
10 x 20
8 x 40
5 x 60
3 x 70
da qui fermo al petto di 3"
2 x 3 x 82,5
4 x 3 x 85

Rematore presa larga:
8 x 20/40/60/70
4 x 8 x 85

Delt post ai cavi:
10 x 10/20/25
4 x 10 x 30

Non capisco il perche ma nello squat le serie 3x2 e 3x3 mi sono venute abbastanza pesanti mentre sarebbero dovute essere delle serie dinamiche considerato il basso numero di ripetizioni rispetto alla percentuale caricata...
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
°°sOmOja°°

avatar

Messaggi : 1922
Data d'iscrizione : 07.09.10

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Ven Dic 05, 2014 6:31 pm

può darsi dipenda dal fatto che avevi fatto il box squat che ha uno schema motorio simile ma non identico (quindi eri attivato dal peso sollevato ma il tuo sistema nervoso era settato su un altro schema motorio)
questo è generalmente più frequente se il box squat è eseguito
- sopra il parallelo o parallelo
- con molto sitting back
- rollando sul box in fase di appoggio

quando passi allo squat normale il tuo SNC vorrebbe replicare quanto fatto in precedenza e questo chiaramente non può accadere
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Ven Dic 05, 2014 7:47 pm

°°sOmOja°° ha scritto:
può darsi dipenda dal fatto che avevi fatto il box squat che ha uno schema motorio simile ma non identico (quindi eri attivato dal peso sollevato ma il tuo sistema nervoso era settato su un altro schema motorio)
questo è generalmente più frequente se il box squat è eseguito
- sopra il parallelo o parallelo
- con molto sitting back
- rollando sul box in fase di appoggio

quando passi allo squat normale il tuo SNC vorrebbe replicare quanto fatto in precedenza e questo chiaramente non può accadere

No il box era settato abbondantemente sotto il parallelo, però ho notato che è una cosa che mi capita spesso....tipo anche la settimana prima della gara avevo fatto un 8sets da 5 reps con una percentuale bassa mi sembra fosse 75%, quindi una percentuale in cui 5 ripetizioni dovrebbero essere "comode"...e per di più calcolate su un massimale di 120 e non 130 che è il mio attuale massimale.... eppure nonostante tutto mi vennero pesantissime gia dopo il 4° set...
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
°°sOmOja°°

avatar

Messaggi : 1922
Data d'iscrizione : 07.09.10

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Ven Dic 05, 2014 8:50 pm

per me 8x5x75% è pesante in qualunque alzata del pl
comunque se per i tuoi standard è "leggero" (perchè sei abbondantemente sotto il tuo potenziale) magari sei solo sovraccarico
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Ven Dic 05, 2014 9:05 pm

°°sOmOja°° ha scritto:
per me 8x5x75% è pesante in qualunque alzata del pl
comunque se per i tuoi standard è "leggero" (perchè sei abbondantemente sotto il tuo potenziale) magari sei solo sovraccarico

Nella panca lo stesso allenamento mi era venuto in scioltezza... Comunque si penso di essere sovraccarico di lavoro, scaricherò un po la prossima settimana
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Sab Dic 06, 2014 11:11 am

bw: 84,7

Stacco:
4 x 50
3 x 80
2 x 100
1 x 120
cinta: 1 x 135/140/145/140/135
5 x 3 x 115

Front Squat:
8 x 20/40/50
8 x 65
2 x 8 x 60
2 x 8 x 65

Pullover allo stomaco:
10 x 15/25
4 x 10 x 30

Addominali/ Iperestensioni:
3 x 15+15 x 15kg
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Mar Dic 09, 2014 6:06 pm

bw: 85,6

Panca:
10 x 20
6 x 40
4 x 60
2 x 80
1 x 100
board 4 cm: 1 x 110/115
8 cm: 120
3 x 2 x 85
3 x 3 x 80

Squat:
10 x 20
5 x 50
3 x 70
fermo in basso di 3" 5 x 3 x 85

Trazioni strette prone/inverse:
10 9 5 6 6 6

Bicipiti:
4 x 10 x 10+10

Stretching
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Mer Dic 10, 2014 5:42 pm

bw: 85,1

Stacco:
8 x 50
5 x 80
3 x 100
1 x 120
1 x 140/145/145/145/150
5 x 3 x 120

Military press:
8 x 20
5 x 37,5
3 x 47,5
3 x 57,5
2 x 62,5
1 x 67,5
3 x 57,5
2 x 62,5
1 x 67,5 x
1 x 67,5 (aiutato)

French press:
6 x 17,5/ 27,5
2 x 6 x 37,5
3 x 6 x 40

Parallele:
3 x 8 x bw+15
1 x 8 x bw+17,5

Stretching

Oggi credo di aver fatto in generale un buon workout:
- ottimo lo stacco, ho tenuto i 145 fin quando non correggevo del tutto alcuni piccoli errori tecnici e mi sono tenuto i 150 solo per l'ultima serie...al dire di chi mi ha visto la schiena l'ho tenuta discretamente, considerata la percentuale (circa il 92,5%!!!!)
- peccato per l'ultima del military a 67,5, non l'ho fatto solo per deconcentrazione!
- bene anche french e parallele dove finalmente ho chiuso le 8 reps dell'ultima serie abbastanza pulito con i 17,5 kg.
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Federico90

avatar

Messaggi : 483
Data d'iscrizione : 06.04.14
Età : 28
Località : Augusta (SR)

MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   Ven Dic 12, 2014 11:37 am

Oggi mi è crollato il mondo a dosso.....Ho scoperto che l'anello del bilanciere che mi avevano indicato come 81 cm in realta misurava ben 91cm...con questo si spiega tutta la differenza che riscontravo tra i massimali in allenamento e la performance in gara....
Il dubbio mi era venuto alla gara di Messina, sentivo e vedevo il bilanciere troppo "in alto" rispetto in allenamento e la stessa sensazione l'aveva avuta mio fratello...
Per fortuna adesso il problema è risolto....

bw: 85,0

Box Squat:
8 x bw/20
5 x 40
3 x 60
1 x 80/100/105/110

Squat:
3 x 2 x 92,5
3 x 3 x 85

Panca:
8 x 20
5 x 50
3 x 70
fermo di 3"
3 x 3 x 82,5
3 x 3 x 87,5

Rematore:
8 x 25/50/75
4 x 8 x 85

Delt. post. ai cavi:
10 x 10/20/25
2 x 10 x 30
2 x 10 x 32,5

Stretching
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!   

Tornare in alto Andare in basso
 
Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!
Tornare in alto 
Pagina 4 di 23Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 13 ... 23  Seguente
 Argomenti simili
-
» Ciò che non mi distrugge mi rende più forte!
» Il mio allenatore mi distrugge....ma fa bene ?
» tennis club di rende
» Soci Club tennis Rende ? Cosenza?
» k blade 98 VS blx blade 98

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Powerlifting Italia Forum :: Powerlifting Italia Forum :: Diari di allenamento-
Andare verso: