Forum ufficiale della FIPL, Federazione Italiana Powerlifting
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 interpretazioni ufficiali in merito all'uso del Taping

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Tonymusante
Admin
avatar

Messaggi : 1467
Data d'iscrizione : 06.09.10
Età : 55
Località : Roma

MessaggioTitolo: interpretazioni ufficiali in merito all'uso del Taping   Lun Giu 15, 2015 11:11 am



Riporto l'e-mail di risposta del Presidente FIPL, Sandro Rossi, circa un quesito formulato da un atleta in merito all'uso del taping.
Dalle argomentazioni svolte e dagli esempi citati, si evince come in campo internazionale sia prevalente l'opinione secondo la quale il taping non sia consentito, fatto salve rare e particolari eccezioni.
Di conseguenza, l'attuale linea di condotta della Federazione Italiana Powerlifting, in conformità a quella seguita dall'IPF, è di non permetterne l'utilizzo neppure in occasione delle gare nazionali, perlomeno fino a nuove e diverse interpretazioni.    


"....... omissis....

il regolamento lascia in effetti un ampio margine di discrezionalità per l'uso del taping (vedi pag 15 del regolamento in inglese sul sito IPF o pag. 18 del regolamento in Italiano, dove per ^ferita^ deve intendersi ^zona infortunata^.
In ogni caso è bene sottolineare che in caso di dubbi interpretativi la versione inglese è quella da adottare).

Ti riferisco il caso di Giumarra che ad un europeo Master lo aveva su una spalla e la Giuria lo ha fatto togliere oppure il caso dei giapponesi che lo usano nella zona dei glutei e dei femorali e ricevono in tal modo un possibile aiuto nello squat/stacco e che dunque sono guardati sempre con molta attenzione.
In linea di massima ho notato nelle gare internazionali che il taping viene sempre fatto togliere anche se il regolamento permette, come ti dicevo, un margine di discrezionalità da parte dei medici o paramedici presenti o da parte della Giuria o del Capo Pedana.


L'opinione prevalente è che se un atleta è infortunato per incidente pregresso alla gara e si presenta in pedana non c'è taping che possa sostituire una tensione muscolare anomala a causa dell'infortunio. Chi usa il Taping in gara, con la scusa di incidente pregresso, lo userebbe quindi con l'intenzione di sfruttare un aiuto.

Pertanto la FIPL si allinea all'opinione prevalente in campo internazionale per la quale il taping non si può usare, se non in casi veramente eccezionali di infortunio occorso in gara,  da valutare comunque singolarmente da parte degli Arbitri internazionali presenti, i quali daranno indicazioni su come usarlo in maniera da evitare aiuti non consentiti (vedi il caso dei Giapponesi).

Non sono peraltro previsti certificati medici che attestino la necessità di uso del taping.

Se nel passato è stata fatta qualche eccezione, questa derivava da dubbi interpretativi ora risolti - ribadisco - in campo internazionale.

......... "

_________________
i pesi pesano....non c'è niente che pesi quanto un peso...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
axelmondo

avatar

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioTitolo: Re: interpretazioni ufficiali in merito all'uso del Taping   Ven Gen 22, 2016 11:56 am

Buongiorno Tony,

sai forse dirmi qualcosa a riguardo del taping delle dita per lo stacco.
E' vietato anche quello?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Tonymusante
Admin
avatar

Messaggi : 1467
Data d'iscrizione : 06.09.10
Età : 55
Località : Roma

MessaggioTitolo: Re: interpretazioni ufficiali in merito all'uso del Taping   Ven Gen 22, 2016 12:51 pm

Ciao Axel,
il problema è sempre lo stesso. La norma non lo vieta espressamente e lascia la decisione alla discrezionalità della giuria, tuttavia suggerisce di applicare delle interpretazioni restrittive.
Dopo il caso che ho rappresentato nel post di cui sopra, se ne sono verificati altri e la questione è stata nuovamente posta, pure da me, all'attenzione della FIPL e la risposta della Federazione, per bocca del Presidente Rossi, è stata la seguente:

" ....occorre valutare se il taping è di aiuto. Se un taping attraversa il gluteo o le spalle o il torace è palesemente di aiuto o perlomeno si considera che possa sia pur parzialmente esserlo ma se è sul collo o sulla parte esterna della mano non ci dovrebbero essere problemi... ".

Quindi, rifacendomi a quanto appena detto, il problema è verificare la zona ed il modo in cui verrebbe applicato tale taping sulle dita (ad esempio avvolgimento o incrocio tra più dita della mano), ovvero se possa essere considerato una forma di aiuto indiretto all'efficacia dell'impugnatura; in questo caso ed in esito alle raccomandazioni citate da parte della Federazione internazionale, sicuramente verrebbe fatto rilievo in sede di controllo, sia da parte del controllore tecnico che successivamente degli arbitri in pedana e della giuria.
Se viceversa il taping dovesse apparire come un'apposizione esterna di un cerotto sul dorso della mano, confluente o meno su di un dito, presumo che possa esser considerato non rilevante e dunque consentito.
Magari fammi sapere qualcosa di più specifico in merito all'applicazione prima dell'eventuale contest di stacco.

_________________
i pesi pesano....non c'è niente che pesi quanto un peso...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
axelmondo

avatar

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioTitolo: Re: interpretazioni ufficiali in merito all'uso del Taping   Ven Gen 22, 2016 7:20 pm

Intanto grazie per i chiarimenti.
Nel mio caso specifico, la questione riguarda l'uso del tape per avvolgere il pollice (similmente a come lo usano i WLrs) per limitare il fastidio/dolore dovuto alla presa a uncino che sto cercando di usare come unico tipo di presa in ogni wo con l'intento di portarla anche in gara.
Non credo che tale pratica possa in qualche modo darmi chili di vantaggio, ma ammetto che poter avere il cerotto sul pollice sicuramente mi consente di concentrarmi + sull'alzata senza farmi distrarre dal "dolore".



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Doc

avatar

Messaggi : 2583
Data d'iscrizione : 15.09.10
Età : 51
Località : Busto Arsizio (VA)

MessaggioTitolo: Re: interpretazioni ufficiali in merito all'uso del Taping   Ven Gen 22, 2016 9:09 pm

Il regolamento prevede che si possa fasciarsi i pollici per lo stacco:

Citazione :
Due strati di cerotto possono essere applicati intorno ai pollici.
Cerotti o simili, non possono essere applicati in nessuna altra parte del corpo senza il permesso ufficiale della Giuria o dell’ Arbitro
Capo Pedana. Il cerotto non può essere usato dall’atleta come forma di aiuto per la presa del bilanciere
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
axelmondo

avatar

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioTitolo: Re: interpretazioni ufficiali in merito all'uso del Taping   Mar Gen 26, 2016 6:52 am

Bene, questa precisazione spazza via ogni mio dubbio in merito.
Grazie Doc.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: interpretazioni ufficiali in merito all'uso del Taping   

Tornare in alto Andare in basso
 
interpretazioni ufficiali in merito all'uso del Taping
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Taping neuromuscolare
» Le nuove Triumph 2011...che ve ne pare?
» Domanda (che può sembrare) idiota: quali palline?
» assicurazione storica
» Corde troppo dure

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Powerlifting Italia Forum :: Powerlifting Italia Forum :: Ref Corner-
Andare verso: